Espositori Fossili

E' incredibile come in questo ultimo anno, Divel si sia avvicinata sempre più alla filosofia green. Grazie alla collaborazione di professionisti dalle menti smart e vivaci, gli studi sul riciclo e sul riuso delle lenti Divel hanno trovato applicazione in packaging, elementi di arredo e..allestimenti!

A seguito di una ricerca sui rifiuti per lenti condotta presso l'Università di Palermo, i designer Federica Ditta e Cristiano Pesca hanno rivolto la loro attenzione ai vari potenziali usi di questi rifiuti. Hanno esaminato entrambe le lenti rifiutate che

Espo­si­to­ri Fos­si­li

A se­gui­to di una ri­cer­ca sui ri­fiu­ti per len­ti con­dotta pres­so l'Uni­ver­sità di Pa­ler­mo, i de­si­gner Fe­de­ri­ca Ditta e Cri­stia­no Pe­sca hanno ri­vol­to la loro atten­zio­ne ai vari po­ten­zia­li usi di que­sti ri­fiu­ti.

Hanno esa­mi­na­to en­tram­be le len­ti ri­fiu­ta­te che non hanno su­pe­ra­to i test di qua­lità e il ma­te­ria­le in ecces­so ri­ma­sto dopo aver mo­della­to le len­ti.

Fos­si­li: ve­tri­ne

Nell'ul­ti­mo anno, Di­vel Ita­lia ha adotta­to la fi­lo­so­fia green in mi­su­ra in­cre­di­bi­le. Con l'aiu­to di esper­ti in­telli­gen­ti e di­na­mi­ci, i no­stri stu­di sul ri­ci­claggio e il riu­ti­lizzo delle len­ti hanno por­ta­to ad appli­ca­zio­ni nel pac­ka­ging, nell'in­te­rior de­si­gn e per­si­no nell'arre­do espo­si­ti­vo!

All'in­ter­no dello stand MIDO 2020 di Di­vel avre­mo due pie­di­stalli espo­si­ti­vi di­se­gna­ti da Fe­de­ri­ca Ditta e Cri­stia­no Pe­sca.

La ca­ratte­ri­sti­ca fon­da­men­ta­le di que­sti pie­di­stalli è che an­che loro fanno uso di ri­fiu­ti di len­ti re­cu­pe­ra­ti!

Pro­getta­to per suppor­ta­re le ve­tri­ne ne­gli spa­zi espo­si­ti­vi, il no­stro pie­di­stallo ECO-EXPO è co­sti­tui­to da una la­mie­ra di accia­io al car­bo­nio e da un pannello in re­si­na epos­si­di­ca con frammen­ti di len­ti.

Il pie­di­stallo espo­si­ti­vo può es­se­re uti­lizza­to da solo o acco­sta­to ad al­tri, schie­na con­tro schie­na o ad an­go­lo retto, così da gio­ca­re con il vuo­to e crea­re con­tra­sto tra tra­spa­ren­te e opa­co.

I pannelli in re­si­na epos­si­di­ca pos­so­no es­se­re rettan­go­la­ri, ner­va­ti o on­du­la­ti ri­spetto al pannello uti­lizza­to per lo stam­po.

Il pannello epos­si­di­co può es­se­re smon­ta­to per il tra­spor­to e le la­mie­re di accia­io e i pannelli epos­si­di­ci pos­so­no es­se­re im­pi­la­ti per ri­durre al mi­ni­mo i re­qui­si­ti di spa­zio.

Po­si­zio­na­to vi­ci­no a una fon­te di luce, il pannello con le len­ti ri­ge­ne­ra­te può crea­re effetti vi­si­vi sul pa­vi­men­to.

I pie­di­stalli espo­si­ti­vi sa­ranno uti­lizza­ti per so­ste­ne­re le ve­tri­ne espo­si­ti­ve in ve­tro per pre­sen­ta­re una se­rie di pro­getti Di­vel Green Line pres­so il no­stro stand MIDO 2020.

Allo stand Mido sono inol­tre vi­si­bi­li le lam­pa­de HI­GHLIGHT ( leggi di più ) e l' eco-cou­vette ICE­BERG (leggi di più) .